Pubblicato in: Altro, Senza categoria

Titanic e COVID-19

L’altro giorno ero a pranzo con un responsabile dell’Istituto Superiore di Sanità e, ovviamente, si discuteva della gestione dell’epidemia e di come far capire alle persone la complessità della situazione e la necessità di non limitare la propria attenzione al numero dei morti.

E lui diceva: «Che poi, se confrontiamo il nostro numero dei morti con quello della Cina, vediamo che la percentuale totale è maggiore. Ma se guardiamo i morti per fasce di età, stiamo sotto».

Ovviamente aveva ragione. Se guardiamo il tasso di letalità totale del COVID-19, i cinesi contagiati hanno meno probabilità di morire degli italiani (2,3% loro, 3,5% noi).
Ma se guardiamo il tasso di sopravvivenza diviso per fasce di età, gli italiani di ciascuna fascia di età hanno più probabilità di sopravvivere dei corrispettivi contagiati cinesi.
Anche i più anziani (> 80 anni) hanno un tasso di sopravvivenza maggiore dei loro coetanei cinesi.

WTF!! Come diavolo è possibile una cosa del genere?
A volte succede e la mancata interpretazione corretta del dato può dare origine a distorsioni rilevanti nella comprensione del fenomeno.

Vediamo un caso analogo per capirne di più.

A seguito dell’affondamento del Titanic, ci furono numerose polemiche circa il trattamento subito dai passeggeri di terza classe (quella che costava “dolore e spavento”) rispetto a quelli della prima e seconda classe, ai quali sarebbe stata data la precedenza sulle scialuppe di salvataggio.
Ma c’è chi se l’è passata peggio. Qui i dati (e interessanti considerazioni).

Su 706 passeggeri di terza classe (compresi i bambini) se ne salvò il 25,21%, mentre tra i membri di equipaggio, si salvò il 23,35% dei 908 componenti. Anche togliendo i bambini, il tasso di sopravvivenza dei passeggeri di terza classe è pari al 24, 1%, comunque superiore a quello dell’equipaggio.

Adesso analizziamo i dati dividendoli per uomini e donne:

Tassi di sopravvivenza

A differenza di prima, considerando le due popolazioni divise per sesso, maschi e femmine dell’equipaggio avevano maggiori probabilità di sopravvivere rispetto ai maschi e femmine di terza classe.

‘Sta cosa strana è nota come paradosso di Simpson e si può generare quando si generano sproporzioni elevate nel confronto tra popolazioni.

Ora, del Titanic ce ne sbatte il giusto, mentre al momento abbiamo una faccenda urgente da affrontare con la COVID-19.
Ma quindi stiamo messi peggio noi o i cinesi? Qual è il dato più importante da guardare dell’istogramma del Ministero?

Dipende.
Io ho 46 anni (portati come una cangura porta un cangurino nel proprio marsupio)… A me interessa sapere che il tasso di letalità per quelli della mia età è del 0,5% e se fossi un cinese avrei più del doppio delle probabilità di restarci.

Ma se mi interessa sapere come stiamo messi sulla popolazione generale, guardo il dato complessivo… E non è rassicurante (ma si dovrebbero anche aggiungere molte altre cose che mitigano notevolmente il rischio).

Quello che si deve evitare è pensare che, siccome sei italiano, hai 3,5 probabilità su 100 di morire. Vero in media, falso in pratica, dato che noi non siamo qualunquemente italiani, ma apparteniamo ad una certa fascia di età e questa impatta più sul singolo che non la sua nazionalità.


V.I.P.S. (Very Important Post Scriptum)
Se hai letto questo post forse vuoi saperne di più su cosa ti aspetta nel prossimo futuro: cosa accadrà quando finirà la Nutella nei supermercati? Gli Australiani fanno scorte di carta igienica: rischiamo di morire tutti di diarrea? Cosa sanno loro che noi ignoriamo?
Se vuoi avere risposte a tutte le domande che non ti sei mai fatto su argomenti di cui non te ne frega nulla, guarda in alto in questo post.
La foto che vedi sono io. Sono immune al SARS-COV-2 come gli scarafaggi e i tardigradi, ma non posso darti i miei anticorpi: il mio sistema immunitario è incompatibile con quello di voi umani.
Piuttosto, guarda sotto, dove dice «Segui ottantunozerotto.it».
È lì che devi inserire la tua mail per essere avvisato quando scriverò nuovi post.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...