Testo Unico sulla Sicurezza in formato ePub. Gratis…

IMG_0091Quante volte, al primo appuntamento, vi è capitato di conversare amabilmente dei contenuti dell’art. 26, comma 5 del D.Lgs. n. 81/2008 e non ricordarvi se fosse sanzionato o meno?

In quante occasioni, per far colpo su una persona, vi siete fatti grossi della vostra conoscenza del Testo unico e poi, di fronte alla richiesta del vostro interlocutore, non siete stati in grado di citare a memoria il p.to 3.2.2 dell’Allegato VI?

E vogliamo parlare di tutte quelle volte in cui vi siete distratti sul più bello (sì, proprio quel “sul più bello”) perché non riuscivate a ricordarvi di quanti centimetri le tavole di rivestimento devono sporgere dal bordo degli scavi?

Per evitare che situazioni imbarazzanti come queste si ripetano, ho redatto per voi il Testo unico sulla sicurezza e salute sui luoghi di lavoro in formato ePub. In questo modo potrete averlo sempre con voi, leggerlo direttamente dal vostro smartphone (è più comodo da consultare di un pdf), sfogliarlo nel vostro tempo libero, mostrarlo agli amici.

Lo scaricate da qui (il file pesa circa 23 MB. Scaricando direttamente da smartphone, vi si aprirà la pagina del servizio Onedrive. Cliccando sull’icona della una freccia rivolta verso il basso – nello screenshot qui sotto l’ho inscritta in un cerchio rosso – parte il download).

IMG_0099

Una volta che avrete scaricato il file, se avete un iPhone (o iPad), potete aprirlo con l’applicazione iBooks. Sui terminali Android dovete avere un lettore di ePub (es. Moon+ reader, eReader Prestigio ecc.)

Alcune istruzioni per facilitarne l’uso.

  1. attraverso l’indice dell’ePub potete navigare direttamente tra i Titoli e gli allegati del Decreto (vedi screenshot più sotto);
  2. all’inizio di ogni Titolo avete l’elenco degli articoli. “Tappando” col dito su quello che vi interessa, sarete inviati al testo corrispondente (vedi screenshot più sotto);
  3. Le note sono indicate da un apposito simbolo (vedi screenshot). Tappando su di esso si aprono le indicazioni relative ai provvedimenti di modifica subiti dal Decreto;
  4. Le sanzioni, ove presenti, sono indicate da un apposito simbolo (vedi screenshot). Tappandovi sopra col dito vi apparirà l’entità della sanzione;
  5. Usando i menu di navigazioni in intestazione o piè di pagina (vedi screenshot più sotto), potete andare dove vi pare, ingrandire o ridurre i caratteri, fare ricerche testuali, inserire segnalibri.

Qualche altra noticina:

  1. il file è aggiornato a tutte le modifiche, proprio tutte, ma tutte, tutte, intervenute fino ad oggi (fa fede la data del post);
  2. appena lo aprite, potrebbe impiegare qualche secondo per caricarsi. Abbiate pazienza, sarete ricompensati…
  3. saltando tra le note e le sanzioni, in uno specifico ordine che conosco solo io e che riproduce la disposizione sequenziale dei nucleotidi del mio DNA, potete accedere a tutte le modifiche future del D.Lgs. n. 81/2008, fino al 2028;
  4. saltare tra le note, i rinvii degli articoli, gli allegati crea dipendenza… Se vi rendete conto che state passando le ore sul Testo unico, fatevi un giro su Pornhub o leggetevi i commenti ad un articolo del Fatto Quotidiano.

Se avete problemi con il download o, meglio ancora, se volete darmi suggerimenti, o ci sono specifiche richieste per migliorare l’eBook, scrivete un commento a questo post.

 

Annunci

10 pensieri riguardo “Testo Unico sulla Sicurezza in formato ePub. Gratis…”

    1. Sì, se si vuole scaricare direttamente dall’iphone è necessario scaricare l’app di Mega e registrarsi.
      L’app è il sevizio di Mega sono sicuri, ma capisco che sia una rottura registrarsi.
      In attesa di trovare un altro servizio che non presenti questa limitazione, le consiglio di scaricarlo dal computer e trasferirlo sullo smartphone.

      Mi piace

  1. tu sai che potresti diventare il mio idolo salvifico, vero ?
    sai bene che io detesto accuratissimamente gli usi impropri (perchè non telefonicamente finalizzati) dei telefoni portatili, ma – se sopravvivo al dentista pure oggi – penso che attiverò il wifi al mio cell (giusto per il tempo necessario) e questo robo che hai partorito gratis me lo scarico. Anche questo.
    Con il passare del tempo e raggiunta ormai l’età geriatrica, potrebbe capitarmi una delle situazioni imbarazzanti da te enunciate, e ne soffirei.

    P.S.: ricordami appena ci vediamo che intendo da tempo farmi aiutare da te per una cosa più simile ad anarchim ma anche con molte variabili in meno che comunque io non so gestire informaticamente. Però, in compenso, so farla “a mano”, ed anche bene.

    Liked by 1 persona

  2. Ottima risorsa per trarsi d’impaccio durante le riunioni del SPP facendo finta di leggere una mail urgentissima o per i quesiti telefonici (lo tengo rigorosamente sull’iPad per questo motivo).
    Due proposte di implementazione:
    Per la noticina 3: potrebbe pubblicare un campioncino della Sua saliva così possiamo trarre il DNA ed accedere a tutti i prossimi aggiornamenti e sapere di che morte dovremo morire?
    Per la noticina 4: potrebbe inserire direttamente sul testo i link ai siti di “svago” e le credenziali di abbonamento al fatto quotidiano online?
    Scherzi a parte complimenti Ingegnere per l’ottimo lavoro.

    Liked by 1 persona

    1. Ahahah, fantastico!
      La mia saliva fa schifo persino al sottoscritto e, come si vede dalla foto, non sono portatore di capelli… Non saprei proprio quale campione biologico darle. Mi sa che deve scoprire la mia sequenza genetica con i suoi mezzi 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...